La turbina Francis è una turbina a reazione sviluppata nel 1848 da James B. Francis, un ingegnere inglese trasferitosi in America. È detta a reazione perché sfrutta la differenza di pressione esistente fra l’ingresso e l’uscita della girante.

È una turbina a flusso centripeto: l'acqua raggiunge la girante tramite un condotto a chiocciola che alimenta tutte le palette del distributore, le quali indirizzano il flusso verso le pale della girante. La portata smaltita è regolata dall’apertura delle palette del distributore, mentre le numerose pale della girante sono fisse. Proprio per questo motivo le turbine Francis sono meno “elastiche” rispetto Pelton e Kaplan rispetto la variazione di portata, ma in compenso hanno i rendimenti massimi più elevati (anche superiori al 92%).
All'uscita della girante è installato il diffusore, con sezione gradatamente crescente, che permette di recuperare parte dell’energia cinetica e convoglia il fluido nel canale di scarico.
Le nostre turbine Francis possono essere installate su salti da 20 a 300 metri, e possono essere ad asse orizzontale o verticale.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, si accetta. Per saperne di piu'

Approvo